fallback-image

Il prezzo Bitcoin scende come i deflussi giornalieri di BTC di due piscine minerarie ha raggiunto i 68 milioni di dollari

HaoBTC e Poolin si spostano oltre 7.000 BTC mentre le tendenze rialziste sembrano svanire e il BTC/USD scende a 9.500 dollari.

I minatori Bitcoin Billionaire potrebbero aver ricominciato a vendere monete, poiché i dati mostrano che due piscine minerarie rilasciano oltre 7.000 BTC in un solo giorno.

Le cifre, provenienti dalla risorsa di monitoraggio a catena CryptoQuant, sono arrivate ore prima che BTC/USD scendesse bruscamente a 9.500 dollari il 24 giugno.

Poolin si avvicina al livello più alto di tutti i tempi

I bacini minerari sotto i riflettori sono HaoBTC e Poolin, con quest’ultimo che ha registrato il suo secondo maggiore deflusso giornaliero in assoluto. In totale, i due hanno registrato deflussi per un totale di 7.153 BTC (68,1 milioni di dollari).

Anche se il movimento non ha corrisposto a un simile aumento dei saldi di cambio, le monete potrebbero comunque finire vendute con metodi alternativi come il trading fuori borsa – una pratica prevalente nella Cina nativa di HaoBTC e Poolin.

Come ha riferito il Cointelegraph, i deflussi dei minatori sono in realtà diminuiti da un picco nel mese di maggio causato dal dimezzamento dei sussidi in blocco.

In quel periodo, i minatori hanno venduto per un breve periodo più di quanto guadagnato, una tendenza che hanno poi interrotto per iniziare a risparmiare.

I commentatori di Twitter hanno inoltre notato che le vendite dei minatori hanno accompagnato l’azione dei prezzi Bitcoin al ribasso, cosa che potrebbe essere vera nelle ultime 24 ore. In quel periodo, BTC/USD ha perso circa l’1,1%.

Non ci sono più 12.000 dollari di BTC?

Il comportamento segna un contrasto con l’ottimismo rialzista di martedì. Gli analisti speravano che presto potesse iniziare una tendenza al rialzo, scatenata dalle voci che PayPal stava per integrare il supporto della crittovaluta.

Un viaggio oltre i 10.000 dollari fino a 12.000 dollari era una teoria ben radicata, con Keith Wareing del Cointelegraph Markets e Michaël van de Poppe tra coloro che intravedevano la possibilità di un’uscita a cinque cifre.

Anche tenendo conto dell’ultimo calo, tuttavia, Bitcoin rimane all’interno di uno scenario forte che metterebbe a repentaglio solo rompendo al di sotto dei 9.200 dollari, ha detto van de Poppe in precedenza.

 

admin

Related Posts

fallback-image

A1 Telekom Østrig udretter krypto-betalingsterminaler

fallback-image

Hayman Capital CIO: Bitcoin, hopea, kulta „valmiina räjähtäviä liikkeelle korkeammalle“

fallback-image

Philippines DOF met en garde contre la révolution de la crypto-arnaque Bitcoin

fallback-image

Migration der Single Collateral Dai (SAI) abgeschlossen